Comunità Kairòs e Micaela

Una situata nella città di Bergamo e l’ altra in provincia di  Bari sono comunità di accoglienza residenziale per donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale, lavorativo e accattonaggio e in condizioni di forte vulnerabilità sociale (art. 18, Decreto Legislativo n. 286/1998).

Gli obiettivi

Accompagnare le donne vittime di tratta, violenza e grave sfruttamento che abbiano eventualmente già beneficiato di misure di prima assistenza in un percorso di assistenza di secondo livello, teso a favorire la loro integrazione sociale in Italia o il loro rientro volontario assistito nel paese di origine.

I servizi

- accoglienza residenziale
- protezione (assistenza sanitaria, psicologica, legale, mediazione socio – linguistica – culturale e consulenze varie);
- attività mirate all’ottenimento del permesso di soggiorno ex art. 18 d. lgs. 286/98;
-formazione (alfabetizzazione linguistica, informatica, ecc. e corsi di formazione professionale);
- attività mirate all’inserimento socio – lavorativo (orientamento, accompagnamento, avviamento a corsi di formazione scolastica, sostegno all’inclusione socio-lavorativa con l’attivazione di tirocini formativi e di orientamento, accompagnamento all’accesso al mercato del lavoro e sostegno alla stabilizzazione professionale)
- convenzione con il Numero Verde nazionale antitratta, al fine di definire e  formalizzare le procedure di messa in rete nazionale dei trasferimenti delle utenti da un progetto ad un altro
- ​Informazione/Formazione e sensibilizzazione sul tema della tratta: percorsi di informazione-formazione per categorie diverse (famiglie, insegnanti, studenti, gruppi, associazioni di volontariato, cooperative sociali, ecc.).
- coprogettazione con Enti pubblici ed Enti del Privato Sociale di interventi innovativi e sperimentali in materia di immigrazione, tratta e violenza di genere.