40° anniversario dall’apertura della Comunità Martinella 10/10/2019

40 ANNI DI ACCOGLIENZA

Ottobre 1979:

“Abitiamo nella comunità Martinella dall’ 1 ottobre, con l’unico obbiettivo di testimoniare la presenza di quel Cristo che ci salva. Riconoscerlo davanti agli uomini è lo scopo fondamentale della nostra vita, e riconoscerlo nei più sofferenti, gli scomodi, i cosiddetti “emarginati”, lo stile che dà forma a questa nostra scelta.

Non vogliamo essere un ghetto all’interno della comunità di questo paese della bergamasca: siamo chiesa, e come Essa vogliamo lavorare insieme alla comunità cristiana. Siamo cittadine e come tali vogliamo aggiungere le nostre forze a quelle civili e sociali impegnate nella lotta contro ogni emarginazione”.

Queste parole venivano pubblicate nel lontano 1979, su un articolo scritto a macchina, con una vecchia Olivetti. A distanza di 40 anni dall’apertura della comunità Martinella, il sogno non si è spento. Durante questi 40 anni questo sogno è stato alimentato da molte persone, ed è per questo che oggi la comunità è ancora qui, ancora a crederci, ancora a dire che ne vale la pena… a ringraziare Dio che ha reso possibile una semina feconda.

Con lo sguardo rivolto al passato, quanti volti di donne e di bambini, di volontari e di benefattori, di amici e gente anonima che in mille modi si sentiva parte di questa avventura. Ci sono stati momenti più facili e altri più faticosi e anche periodi critici ma siamo arrivati a festeggiare un traguardo importante: il 40° anniversario e l’abbiamo festeggiato insieme alle persone che ci sono sempre state per la comunità.

Durante questa festa gioiosa non è mancato un momento di riflessione e sensibilizzazione sul tema della tratta e dello sfruttamento, anche in previsione della giornata europea contro la tratta di esseri umani del 18 ottobre p.v. (lancio dei palloncini #LIBERAILTUOSOGNO).

 

 

 

foto_comunità martinella